Tutto quello che volevi sapere sul Monster 1100

Prova Su Strada

Scheda Tecnica

Curiosità

Foto del Ducati Monster 1100
Ducati Monster 1100

Prova su Strada

Il Ducati Monster 1100 usata in questa prova su strada è il modello base del 2009.

Foto in movimento del Ducati Monster 1100
Ducati Monster 1100 su strada

La moto si presenta snella e agile già ad una prima occhiata, questo dovuto al suo bicilindrico ad L raffreddato ad aria e olio, conferendole una linea frontale molto stretta e affusolata, limitandone il peso in ordine di marcia.

L’ habitat ideale del Monster 1100 è la strada ricca di curve come i passi alpini e appenninici o i litorali costieri dove scatenare i suoi 10,5 Kgm di coppia a soli 6000 giri

In curva il Monster 1100 è agile e scattante, il tutto aiutato dalle forcelle anteriori Showa e dal mono Sachs, interamente regolabili, da un telaio rigido e preciso e da un impianto frenante Brembo con pompe e pinze radiali derivate dalla sorella sportiva 848

Il 1100 come tutti i vecchi pomponi ama girare a regimi medio alti, quindi sotto-coppia, ad esempio su strade urbane e trafficate diventa scorbutica e tende a strattonare il pilota. Questa caratteristica è stata un pò ridimensionata con il modello successivo, il Monster 1100 Evo, dotato della nuova frizione APC in bagno d’olio.

torna al menu

Scheda Tecnica

Informazioni Generali

Marca Ducati
Modello Monster 1100
Allestimenti Base / S
Categoria Naked
Inizio Immatricolazione 2009
Fine Immatricolazione 2011
Prezzo Usato da 6.000 €

Misure

Lunghezza 2.120 mm
Larghezza 810 mm
Altezza Sella da Terra Min 810 mm
Interasse 1.450 mm
Peso a Secco 168 Kg

Motore

Cilindrata 1.078 cc
Tipo Motore Quattro tempi
Cilindri 2
Disposizione cilindri A V longitudinale
Raffreddamento Ad Aria
Avviamento Elettrico
Alimentazione Iniezione
Alesaggio 98 mm
Corsa 71,5 mm
Frizione Multidisco a Secco
Numero Valvole 2 per cilindro
Distribuzione Desmodromica mono asse a
camme in testa
Potenza 69,8 Kw (94,9 CV) 7.500 rpm
Coppia 103 Nm (10,5 Kgm)/6000 rpm
Emissioni Euro 3
Tipo Cambio Meccanico
Numero Marce 6
Capacità Serbatoio Carburante 15 Lt
Trasmissione Finale Catena

Ciclistica

Telaio Traliccio – Acciaio
Sospensione
Anteriore
Forcella a steli Rovesciati
pluriregolabile Showa
Escursione Anteriore 13 mm
Sospensione
Posteriore
Forcellone Monobraccio con
Monoammmortizzatore Sachs Regolabile
Escursione Posteriore 14,8 mm
Tipo Freno Doppio Disco Brembo con pinze a
4 pistoncini radiali
Misura Freno
Anteriore
320 mm
Tipo Freno
Posteriore
Disco Brembo con pinza a 2 pistoncini
Misura Freno
Posteriore
245 mm
Misura Cerchio
Anteriore
17 pollici
Pneumatico
Anteriore
120/70 R17″
Misura Cerchio
Posteriore
17 Pollici
Pneumatico
Posteriore
180/55 R17″

torna al menu

Curiosità

Il Monster 1100 è diretto discendente del Monster S2r 1000 ed è l’ultima serie raffreddata ad aria con la frizione a secco. Viene presentato in 2 versioni: la base e la versione S, quest’ultima dotata di particolari in fibra di carbonio e delle più preformanti sospensioni Ohlins.

Foto del Ducati Monster 1100 S
Ducati Monster 1100 S

Come proprietario e pilota del Monster 1100 posso affermare che è una moto da utilizzare prevalentemente a regimi medio alti su strade montane, dove la sua coppia e la sua ciclistica fanno divorare l’asfalto.
Non è molto adatta all’uso in coppia in quanto la sella è piccola e scivolosa, a meno di non comprarne una nuova dedicata.

Dopo il 2011 Ducati propone il Monster 1100 Evo, che presenta le stesse caratteristiche, ad esclusione del giro scarichi ( per una coppia più dolce ) e della frizione APC in bagno d’olio.

Foto del Ducati Monster Evo
Ducati Monster 1100 Evo

Una collaborazione famosa è nata tra Ducati e l’azienda tessile Diesel, portando alla creazione del Monster 1100 Evo Diesel.

Foto del Ducati Monster 1100 Evo Diesel
Ducati Monster 1100 Evo Diesel

Questa versione è stata anche l’ultima raffreddata ad aria, poi si è passati al motore Desmoquattro con il nuovo Monster 1200.

Foto del Ducati Monster 1200
Ducati Monster 1200

torna al menu

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *