Che carta utilizzo se voglio dipingere ad acquerello?

Che carta utilizzo se voglio dipingere ad acquerello?

Oggi cercheremo di darvi una risposta esaustiva alla fatidica domanda che tormenta i neofiti.

Grana grossa o fine? Satinato? Questo è il dilemma che sorge quando un principiante deve acquistare un foglio per iniziare a dipingere.

I fogli per dipingere ad acquerello sono un vero e proprio investimento dato il loro costo non proprio economico e per questo motivo bisogna saperli scegliere con cura.

Ma quale tipo di foglio è quello più adatto al tuo stile e alle tue esigenze? La risposta è: dipende. Siete rimasti di stucco? Purtroppo, o meglio, per fortuna non esiste un unica grana e grammatura per dipingere ad acquerello!

Prima di tutto deve essere una carta 100% cotone, di modo che possa assorbire i pigmenti; anche la grammatura, ossia quanti grammi un foglio pesa al m2 , è un aspetto di fondamentale importanza: più la carta è spessa più sarà resistente all’acqua ed eviterà le fatidiche increspature.

Ma non è finita qui: la resa della carta cotone varia anche in base alla sua grana, ossia la texture. Questa è determinata dal modo in cui viene pressata:

  • A freddo: la grana spesso è grossa o media e può variare a a seconda del produttore; è porosa e poco adatta se si vuole dipingere in modo dettagliato.
  • A caldo: la grana è molto sottile, adatta ad una pittura ricca di dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.